Most Popular


Le 100 serie tv più amate a Hollywood
L'anno scorso, l'Hollywood Reporter fece un esperimento: chiese agli addetti ai lavori del cinema quali fossero i 100 migliori film ... ...





Dieci ottimi motivi per smettere di mangiarsi le unghie

Rated: , 0 Comments
Total hits: 207
Posted on: 10/22/15
Si chiama onicofagia cronica, si legge impulso irrefrenabile di mordicchiarsi le unghie. Un disturbo di cui sono in molti a soffrire senza sapere realmente che cosa comporta. Il rosicchiamento continuo può portare infatti alla perdita definitiva delle unghie e al danneggiamento del letto ungueale.Ecco 10 buoni motivi per smettere:1. Igiene I: La punta delle dita è abitata da funghi e batteri. Uno di questi è lo Staphlococcus aureus, che può generare infezioni della pelle, bolle sulla lingua ed escrescenze2. Bocca: Rosicchiare le unghie può portare a contrarre malattie trasmissibile per via orale3. Denti I: Rosicchiare le unghie provoca danni ai nostri denti. In alcuni casi mangiare le unghie ha causato fratture dei denti o addirittura perdita e problemi alla mascella4. Gengive: L'onicofagia può causare danni alle gengive. Alcuni frammenti di unghie potrebbero finire all'interno delle gengive, causando gonfiore e infezioni5. Infezioni: La presenza dello Staphylococcus aureus, che si insinua nelle piccole ferite aperte della pelle intorno alle unghie, può portare alla formazione di pus sulla punta delle dita6. Denti II: Chi mangia le unghie sarebbe più portato a sviluppare il digrignamento notturno7. Alito: Chi mangia le unghie è più soggetto ad avere l'alitosi, favorita dalla proliferazione in bocca dei batteri8. Denti III: Mangiare le unghie, per chi possiede un apparecchio per i denti, non solo rischia di spezzare i denti, ma può causare il riassorbimento della radice nei denti sottoposti a trattamento ortodontico9. Igiene II: Studi hanno dimostrato che chi mangia le unghie rischia di incubare nella propria bocca batteri come l' Escherichia coli, registrando anche la presenza di diarrea e vomito10. Veleno: Un esperimento ha dimostrato che, dopo 3 giorni dall'applicazione, i batteri si sono moltiplicati nei soggetti che avevano lo smalto alle unghie. Inoltre, molti smalti contengono formaldeide (qualcosa di simile alla sostanza che viene usata per imbalsamare i cadaveri), quindi attenzione se mettete le unghie in bocca




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?